Pagine

lunedì 13 ottobre 2014

5 solo 5, così tanti?



Ideona in “redazione”! Abbiamo deciso sciorinare in un post l’elenco di cinque vini che ci hanno fulminato durante questa estate 2014.
Sì bellissimo anche noi a fare classifiche, fico!
Poi ci ho ripensato e mi è caduta addosso una certa depressione.
Nera nera.
5?
Sono tanti, non ho bevuto 5 vini questa estate che mi abbiano commosso.
5 vabbè facciamo 3 mi son detto
A 3 forse arrivo.
Forse.
E non è che mi sia lesinato.
Ma è l’emozione che è mancata.
Sarà stato il tempo, lo stress, la vecchiaia incombente, la disillusione.
Sarà stato l’acido biliare messo in circolo dalle infinite polemiche.
Sarà stata la tristezza rabbiosa che mi procurano le parole e le uscite sui sn dei “soloni” snob che parlano di vino e di cui senti l’alito che puzza di muffa e di stantio, parole tristi, ampollosamente tecniche, inutili, vanagloriose che mirano a glorificare la santità dell’estensore invece che la bontà del vino.

5 vini 5?
Tanti
Troppi
E pensare che mi sono applicato anche saggiando i vini figli del lato oscuro dell’enologia.
Niente neanche lì.
Però ho deciso di sforzarmi e chiudo gli occhi e mi vengono  in mente:

i vini georgiani che mi ha fatto conoscere Nicola Finotto.
I vini di Ezio Trinchero.
I vini di Frank Cornelissen.
I vini di Jean Claude Rateau.
I vini che non esistono più di Do Zenner.

Così facciamo 5 anche se non 5 vini.
Però almeno ho rispettato il dictat numerico.
A riguardare c’è tanta Sicilia.
Bah! Sarà il caso.
Non un vino in particolare ma sinergie sensoriali, sommatorie di piccole emozioni, filtrate dalla memoria di tanti assaggi, di tante parole, di tanti chilometri, di tante strade che mi hanno portato da loro qui in questo momento.
Luoghi in cui “Sognai talmente forte che mi uscì il sangue dal naso”*






















6 commenti:

  1. Condivido in toto, io a questa lista superlativa aggiungerei i vini di Cristiana Galasso che sono stati il fulcro della mia vacanza estiva.

    RispondiElimina
  2. non entro nel merito della "lista" ma condivido totalmente lo "spirito" del post

    RispondiElimina
  3. La citazione deandreiana finale ti fa guadagnare molti punti! ;-)

    RispondiElimina
  4. Io le mie 5 bocce, le butto giù:

    - DoDo 2010 - Taverna Pane e Vino;
    - Malvasia di Bosa 2008 - Emidio Oggianu;
    - "Vivere" vdt pinot bianco Maria Bortolotti/Mariana Gunter;
    - Rosato 2010 - Massa Vecchia;
    - Alfiere Rosé Metodo Classico - Croci.

    Va mò là!

    RispondiElimina
  5. Dai ci sto.
    - Uvaggio 2010, Proprietà Sperino
    - Morgon Côte du Py 2011, Jean Foillard
    - Damianu 2010, U Siliccionu
    - Clos Nicrosi 2008, Domaine Nicrosi
    - Jakot 2008, Terpin

    RispondiElimina